Decennale Cambio "Tracce Nascoste. Le Riviste Scientifiche come Strumenti del Ricordo e dell'Oblio"
Decennale Cambio

Per i primi dieci anni della rivista Cambio

Alessandro Cavalli
Università degli Studi di Pavia
Published September 14, 2022
How to Cite
Cavalli, A. (2022). Per i primi dieci anni della rivista Cambio. Cambio. Rivista Sulle Trasformazioni Sociali. Retrieved from https://oaj.fupress.net/index.php/cambio/article/view/13777

Abstract

Ho insegnato per più di quarant'anni, quasi sempre alle “matricole” del primo anno, un corso di “Sociologia generale” e ho scritto anni fa un libretto intitolato” Incontro con la sociologia”, nonché, con altri due colleghi (Bagnasco e Barbagli), un “Manuale di Sociologia” che ha allietato/angustiato diverse leve di studenti negli ultimi vent'anni. Insomma, è ben chiaro qual'è la sociologia che a suo tempo ho scelto come professione e che poi ho cercato di diffondere con i mezzi che avevo a disposizione. Non sono più del tutto sicuro che quell'idea di sociologia sia ancora oggi quella praticata da molti miei più giovani colleghi, ma, soprattutto, aprendo la maggior parte delle riviste di sociologia italiane e del resto del mondo, non sono più sicuro che se dovessi scegliere oggi la mia “vocazione” (nel senso di Beruf) sceglierei di nuovo la sociologia. Molti articoli affrontano temi che non mi interessano, e va bene, ma anche quelli (pochi) che mi interessano sono per me spesso incomprensibili.

Comunque, data l'età, si tratta ormai di una scelta irreversibile ed è quindi meglio cercare di convincersi di aver fatto la scelta giusta. Per fortuna, a rafforzare la mia convinzione, intervengono ogni tanti degli “incontri” che mi confermano di aver percorso e di percorrere la strada che ritengo giusta. Uno di questi incontri è sicuramente quello con la rivista “Cambio”.