Vol. 15 No. 3 (2015): Ricerca didattica: fare il punto
Articles

Il multilinguismo e i meccanismi attentivi dei bambini provenienti da un contesto migratorio

Gerda Videsott
Libera Università di Bolzano
Pasquale Anthony Della Rosa
Libera Università di Bolzano
Rita Franceschini
Libera Università di Bolzano
Published December 30, 2015
How to Cite
Videsott, G., Della Rosa, P. A., & Franceschini, R. (2015). Il multilinguismo e i meccanismi attentivi dei bambini provenienti da un contesto migratorio. Form@re - Open Journal Per La Formazione in Rete, 15(3), 185-196. https://doi.org/10.13128/formare-17212

Abstract

 

Questo articolo intende porre l’accento sull’interazione tra il multilinguismo e i meccanismi attentivi in bambini provenienti da un contesto migratorio. L’indagine a cui si riferisce è basata sulla somministrazione dell’Attentional Network Test e di un questionario linguistico a 57 bambini in una scuola a Bolzano. Dalla correlazione dei risultati del test attentivo con i profili linguistici dei singoli partecipanti, e differenziando ulteriormente in base al contesto di provenienza, è possibile dedurre l’influsso del multilinguismo sui meccanismi attentivi.

La conoscenza e consapevolezza delle implicazioni del multilinguismo a livello neurocognitivo e l’impatto che esso ha fin dall’infanzia sulle strutture cerebrali e neuronali sono fondamentali ai fini della corretta attuazione degli interventi didattici. Aggiungendo un ulteriore tassello alla ricerca, questa indagine vuole contribuire a corroborare le tesi scientifiche già formulate in questo campo e delucidarne le implicazioni ai fini della prassi didattica.

Metrics

Metrics Loading ...