Vol. 20 No. 2 (2020): Project design. Core contents for education and training professionals’ education
Practices/Considerations

Enhancing design competence in education: reflections on the model of an experience in the field

Giuseppe Carmelo Pillera
Università degli studi di Catania
Published July 31, 2020
Keywords
  • progettazione educativa,
  • valutazione di programma,
  • apprendimento attivo,
  • apprendimento situato,
  • educational design,
  • program valuation,
  • active learning,
  • situated learning
  • ...More
    Less
How to Cite
Pillera, G. C. (2020). Enhancing design competence in education: reflections on the model of an experience in the field. Form@re - Open Journal Per La Formazione in Rete, 20(2), 268-275. https://doi.org/10.13128/form-8451

Abstract

Starting from the definition of the design skills outlined in the recent TECO-D Pedagogy framework, this contribution wonders about which are the main contents related to the advancing of knowledge and the enhancement of educational design skills in the university studies after the Bachelor’s degree and which alternative approaches to frontal education are feasible. The considerations made about the teaching Progettazione e valutazione di interventi formativi sul territorio, related to the Master’s Degree programme in Scienze pedagogiche e progettazione educativa (LM-85) at the University of Catania, are intended as a contribution to reflect, both inside the Master’s Degree, aiming at a better horizontal and vertical integration with similar teachings, and outside, by proposing a didactic approach to the educational design based on: the centrality of the evaluation in each phase of the design and implementation of interventions; teaching methods with a strongly situated and experimental imprint; and, finally, the use of ICT, especially aimed at supporting the laboratory activities.

 

Potenziare la competenza progettuale in educazione: riflessioni sul modello di un’esperienza sul campo

Partendo dalla definizione delle capacità di progettazione delineate nel recente framework TECO-D Pedagogia, il contributo si interroga su quali siano i principali contenuti relativi all’approfondimento di conoscenze e al potenziamento di abilità di progettazione educativa nella prosecuzione degli studi universitari dopo la laurea triennale e su quali approcci alternativi alla didattica frontale siano praticabili. Le considerazioni condotte intorno all’insegnamento Progettazione e valutazione di interventi formativi sul territorio, afferente al Corso di laurea magistrale in Scienze pedagogiche e progettazione educativa (LM-85) dell’Università di Catania, si pongono come contributo di riflessione, sia all’interno del Corso di studi, in funzione di una migliore integrazione orizzontale e verticale con insegnamenti affini, sia all’esterno, prospettando un approccio didattico alla progettazione educativa basato sulla centralità dell’istanza valutativa in ogni fase dell’ideazione e realizzazione degli interventi, su metodi di insegnamento dall’impronta fortemente situata e sperimentale e, infine, su un uso delle TIC mirato specialmente a supportare l’attività laboratoriale.