La rivista Storia delle Donne nasce dalla collaborazione di studiose specialiste di epoche e discipline diverse –formate in scuole di varie università italiane– e si propone come pubblicazione ad alto contenuto scientifico. SdD ha periodicità annuale, i numeri sono tematici in ragione della scelta redazionale di presentare ciascun fascicolo come un unicum perché meglio siano colte, messe a fuoco e sviluppate l’evidenza e l’importanza dell’argomento proposto. La sezione «Oltre il tema» ospita articoli non attinenti al tema del monografico.  L’idea che è a fondamento del progetto SdD guarda al nesso tra storia e politica delle donne, ma accorda priorità a quello fra storia e politiche per le donne e con le donne; questa è una delle ragioni per cui la scelta del tema dei fascicoli è dettata dai processi in atto e dalle urgenze che la contemporaneità propone. Il tema viene sviluppato nella sezione «Presente» da contributi che lo illustrano con incroci di approccio e metodo volutamente pluridisciplinari, senza che questo identifichi SdD con l’interdisciplinarietà degli Women’s Studies. Nella sezione «Passato» i saggi restituiscono lo spessore storico e diacronico nella longue durée che si snoda dalle civiltà antiche fino al Novecento. Molto accentuata la proiezione internazionale della rivista, sia nei temi che nelle autrici e autori, gli articoli sono quindi pubblicati in diverse lingue: oltre all’italiano naturalmente, anche in francese, inglese, spagnolo, portoghese.

Tutti i testi pubblicati in SdD sono valutati, secondo le modalità del doppio cieco (double blind peer review), da due referees individuati nell’ambito di un’ampia cerchia di specialiste e specialisti..

Editor-in-Chief:
Dinora Corsi, Università di Firenze, Italy
 

ISSN 1826-7505 (online)

Storia delle Donne is indexed in: