Vol. 16 No. 1 (2016): Teaching methods for science and technology in schools
Articles

Semiotic mediation: from multiplication properties to arithmetical expressions

Andrea Maffia
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Maria Alessandra Mariotti
Università di Siena
Published April 30, 2016
How to Cite
Maffia, A., & Mariotti, M. A. (2016). Semiotic mediation: from multiplication properties to arithmetical expressions. Form@re - Open Journal Per La Formazione in Rete, 16(1), 4-19. https://doi.org/10.13128/formare-17918

Abstract

Multiplication is introduced early in primary school, but its properties are usually introduced after the rote memorization of multiplicative facts. In this paper we present a teaching experiment aimed to early introducing arithmetical properties of multiplication. It is realized through an artefact built on the rectangle model for multiplication. Children activity is designed and analyzed using Theory of Semiotic Mediation. The development of the relational meaning of arithmetical expressions is shown through the enchaining of representations from signs related to the activity with the artefact to mathematical ones. In particular, the role of the teacher in the process of semiotic mediation results as crucial.

 

Mediazione semiotica: dalle proprietà della moltiplicazione alle espressioni aritmetiche

La moltiplicazione viene presentata presto nella scuola primaria, ma le sue proprietà sono introdotte solo dopo che le cosiddette tabelline sono state memorizzate. Nell’articolo si presenta un teaching experiment volto a introdurre precocemente le proprietà della moltiplicazione per facilitare la memorizzazione di fatti moltiplicativi. L’esperimento è centrato sull’uso di un artefatto costruito sul modello rettangolare della moltiplicazione. L’attività degli studenti è progettata e analizzata nel quadro della Teoria della Mediazione Semiotica (TMS). Lo sviluppo del significato relazionale delle espressioni aritmetiche viene mostrato attraverso la concatenazione di rappresentazioni che vanno da segni strettamente legati all’attività con l’artefatto fino a segni matematici. In particolare, si evidenzia il ruolo dell’insegnante nello sviluppo del processo di mediazione semiotica.

Metrics

Metrics Loading ...