Vol. 17 No. 1 (2017): Learning and school technologies. Critical issues and potentiality
Articles

The observational documentary for the educational professions

Chiara Panciroli
Università di Bologna
Laura Corazza
Università di Bologna
Andrea Reggiani
Università di Bologna
Published April 30, 2017
How to Cite
Panciroli, C., Corazza, L., & Reggiani, A. (2017). The observational documentary for the educational professions. Form@re - Open Journal Per La Formazione in Rete, 17(1), 82-98. https://doi.org/10.13128/formare-20174

Abstract

The aim of this research is to test the tool Observational Documentary in training educational professionals. We tested this learning tool with the students of the course on Theories and Tools of Didactic Mediation of the Master’s Degree in Pedagogy of the University of Bologna, in this context we showed a video shot into a primary school during an innovative lesson. The experience revealed that this kind of video, portraying real class situations through an immersive experience, is able to create engagement and stimulate interest in educational professions student. There is a limit: the possibility to confuse the reality with the filmic representation.

 

Il documentario di osservazione per la formazione delle professionalità educative

La ricerca ha avuto come obiettivo la sperimentazione dell’uso di un documentario di osservazione per la formazione iniziale di professionisti dell’educazione. Nell’ambito dell’insegnamento di Teorie e strumenti della mediazione didattica, nel Corso di laurea magistrale in Pedagogia erogato dall’Università di Bologna, abbiamo introdotto sperimentalmente la visione di un filmato autoprodotto e girato in una classe quarta di scuola primaria con un insegnante che attua pratiche didattiche innovative. L’esperienza ha dimostrato che un documentario di questo tipo può essere una leva motivazionale molto efficace per stimolare interesse e attivare meccanismi d’apprendimento, grazie a una struttura video che consente un’esperienza immersiva diretta nella situazione reale della classe. Con un limite: la possibilità di confondere il piano della realtà con quello della rappresentazione filmica.