Vol. 13 No. 4 (2013): Evidence Based Education: tecnologie per l'apprendimento
Articles

Dislessia e tecnologie: quali evidenze di efficacia?

Published December 30, 2013
How to Cite
Micheletta, S., & Emili, E. A. (2013). Dislessia e tecnologie: quali evidenze di efficacia?. Form@re - Open Journal Per La Formazione in Rete, 13(4), 15-29. https://doi.org/10.13128/formare-14226

Abstract

In questo lavoro ci si chiede se, in che misura e in quali contesti, le tecnologie possano essere efficaci per la dislessia. A questo scopo è stata compiuta, attraverso i motori di ricerca più noti, una selezione tra gli studi effettuati sul tema ricercando dapprima meta-analisi e rassegne critiche per poi passare a raccogliere e comparare ricerche sperimentali che si presentassero come significative e affidabili.
Il risultato di questa indagine ha portato ad individuare due rilevanti rassegne, alle quali sono stati aggiunti due studi precedenti al 2004 e sei ricerche compiute dal 2005 sino ad oggi, concernenti la sintesi vocale, il riconoscimento vocale, la Computer-Assisted Instruction (CAI), l’ipermedialità e multimedialità del testo elettronico, i programmi di lettura e spelling e quelli di consapevolezza fonologica.
Le conclusioni mettono in evidenza che le tecnologie di maggiore efficacia riguardano i software drill & practice orientati all’apprendimento fonologico, i software per il riconoscimento vocale ed altri strumenti di supporto alla scrittura elettronica.

Metrics

Metrics Loading ...